Instagram e food, in che modo il famoso social network ha cambiato il modo in cui ci approcciamo al cibo

Instagram ha completamente cambiato il modo in cui ci approcciamo al cibo, si tratta davvero di una fonte inesauribile e a dimostrarlo sono i tantissimi food blogger che sono attivi ogni giorno sul social e anche le migliaia di foto che ogni giorno vengono postate con l’hashtag cibo o con altri simili.

Un esempio palese è l’hashtag #food che vanta più di 350 milioni di foto o quello #foodporn con ben 200 milioni di post che raggruppano scatti di piatti considerati molti “hot” e invitanti.

Su Instagram ci sono oltre un miliardo di utenti iscritti e circa la metà sono attivi giornalmente, per cui non stupisce che il food passi per questo canale e lo faccia anche in modo abbastanza evidente.

Intorno agli hashtag che abbiamo citato sono nate delle vere e proprie tendenze che hanno anche cambiato la percezione del cibo influenzando anche il modo di consumarlo. Infatti, dopo che le foto dei piatti diventano instagram-friendly e virali, cambia anche il modo di approcciarsi agli stessi. Cosa vuol dire? Che una semplice colazione con latte, caffè e un cornetto può diventare qualcosa di più elaborato come un toast o uno smoothie, questo perché apparire su Instagram per molti fa la differenza, fino al punto da influenzare anche le scelte del cibo da consumare.

Effetti positivi e negativi del food su Instagram

Ovviamente, questo pubblicare continuamente immagini su Instagram ha degli effetti, alcuni positivi e altri negativi. Scattare foto del cibo che si mangia aiuta a prendere più consapevolezza di ciò che si sta per consumare, rallenta l’atto della nutrizione permettendo di pregustare con gli occhi ciò che si assaporerà con il palato.

Più tempo prima e durante, chi scatta foto al cibo finisce col mangiare con lentezza, sorbendo effetti positivi anche in termini di masticazione e digestione. Inoltre, sembra che fotografare il cibo ne aiuta ad apprezzare di più il sapore. Chi fotografa il cibo e lo pubblica su Instagram è alla ricerca dell’approvazione altrui, motivo per il quale gli instagrammer del food si impegnano nella scelta dei piatti da proporre, puntando molto sulla qualità e sui colori.

In questo scenario, il sushi è uno dei cibi più fotografati, grazie alla sua varietà di colore è quello che si presta meglio a scatti fotografici ad effetto, per chi vuole far diventare lo scatto virale e colpire l’utente, una foto vivace in alta definizione di un bel piatto di sushi è la mossa vincente.

Il lato negativo del food su Instagram si riversa principalmente sull’ossessione per le diete, il rischio è decisamente più alto, i food influencer dettano le tendenze da seguire e negli ultimi anni c’è stata particolare attenzione alla linea, gli hashtag #diet #vegan ##vegetarian #healthyfood sono stati molto utilizzati e questo è un dato decisamente molto indicativo.

La scelta dei ristoranti passa per Instagram

Secondo alcune ricerche, sempre più persone scelgono i ristoranti guardando le foto su Instagram, la maggior parte viene influenzata da ciò che mangiano gli altri, in particolar modo le celebrità o i food influencer.

I ristoranti e le grandi catene ristorative hanno intercettato questa tendenza ed hanno iniziato a puntare maggiormente sulla presentazione dei piatti, con l’applicazione di filtri, effetti e tutto ciò che li rende più appetibili, allo scopo di pubblicare gli scatti sul social e raggiungere nuovi potenziali clienti.

Instagram è diventato un nuovo canale pubblicitario per i ristoranti, è sufficiente visitare uno dei tanti profili delle attività per rendersi conto del livello di coinvolgimento dei followers, dovuto proprio alle foto dei piatti pubblicati, che sono diventate il motivo principale di un eventuale scelta del locale.