Come preparare i Futomaki, ecco la ricetta perfetta

Per futomaki si intende una tipologia di sushi ed appartiene ai maki. Si tratta di involtini di riso avvolti da un foglio di alga nori. La preparazione del futomaki è di difficoltà media e ci vorrà circa un’ora per prepararlo ed altri 35 minuti per far riposare la vostra opera culinaria. Consiglio: se vuoi abbinare un dolce ai tuoi futomaki, ecco per te la ricetta per il gelato fritto.

Ingredienti per fare i futomaki

Per preparare i futomaki in casa avrete bisogno, ovviamente del riso. Qui di seguito teniamo conto di una preparazione per sei persone. Ecco cosa servirà:

  • 250g di Riso per sushi
  • 350ml di acqua
  • 60ml di aceto di riso
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di sale
  • 80g di Salmone
  • 1/2 Avocado maturo
  • 1 Cetriolo
  • 3 Uova
  • 1 Cucchiaio di salsa di soia
  • 1 noce di burro
  • 4 fogli di alghe Nori
  • Wasabi… quanto basta!

Preparazione del Futomaki

Iniziamo dunque a spiegare come preparare i futomaki in casa. Iniziamo intanto con la preparazione del riso. Successivamente iniziamo a preparare il tamagoyaki, ovvero la frittata arrotolata giapponese.

Per preparare il tamagoyaki dovete rompere le uova all’interno di una ciotola e successivamente bisogna aggiungere la salsa di soia salata. Quindi sbattere il tutto per amalgamare gli ingredienti con le bacchette (chiamate hashi).

Dopo aver concluso il passaggio relativo al tamagoyaki dovrete riscaldare una padella (attenzione a scegliere bene quale utilizzare, meglio una antiaderente) e sciogletevi dentro una noce di burro. Versate, quindi, metà del composto fatto in precedenza e distribuitelo rapidamente su tutta la padella.

La frittata inizierà a coagularsi, quindi dovrete ripiegarla di un terzo e successivamente rifate l’operazione in modo da formare un rotolo. A questo punto sposate il rotolo su una metà della padella e versate l’uovo restante e distribuitelo su tutta la superficie.

L’obiettivo di questa operazione è quello di utilizzare l’uovo come saldante con la frittata cotta in precedenza. 

A questo punto ripiegate nuovamente il tutto per formare un unico rotolo e portare il tutto su una stuoia per sushi. Attenzione, tale stuoia deve essere foderata con carta forno. Successivamente avvolgetela e lasciatela raffreddare.

A questo punto dovrete tagliare il tamagoyaki per lungo e ricaverete fettine spesse circa 5 millimetri.

Ci siamo. E’ arrivato il momento del salmone. Dopo averlo tenuto congelato per almeno 96 ore ad una temperatura di -18°, prendetelo ed affettate i filetti per lungo ricavando strisce sottili quanto quelle fatte poco fa con il tamagoyaki.

Consiglio: affettate il salmone con un coltello a lama piatta ed effettuate tagli perpendicolari alle fibre del pesce.

Adesso riponete in frigo e lasciate scongelare completamente le fettine ottenute. Intanto lavate il cetriolo. Eliminate la parte centrale con i semi ed anche in questo caso fate dei tagli per lungo. Il cetriolo dovrà essere tagliato a strisce lunghe.

E’ il momento di prendere l’avocado. Sbucciatelo e togliete il nocciolo. Quindi tagliate fettine sottili e regolari. Per la preparazione dei futomaki adesso prendiamo una stuoia di bambù ed avvolgiamola con la pellicola per alimenti o con un tappetino di silicone. Appoggiare su tale stuoia un intero foglio di alga nori (ricordate che il lato opaco deve essere rivolto verso di noi).

Adesso inumidisci le tue mani e cospargi i tuoi palmi con il sale. Prendi una porzione di riso e mettila al centro dell’alga. Distribuisci omogeneamente il riso su tutta la superficie del foglio e lascia liberi 5 millimetri lungo le estremità.

N.B. Nel caso in cui ce ne fosse bisogno puoi utilizzare altro riso per livellare lo strato. 

Adesso, attenzione. Spalma una striscia di wasabi sottilissima nel mezzo del riso. Non esagerare ovviamente, ma tutto è in base alle vostre esigenze ed alla vostra voglia di mangiare piccante o meno.

Prendete quindi tutti i preparati composti poco fa. Al centro del riso collocate cetriolo, salmone, tamagoyaki ed avocado e cercate di formare strisce uniformi e regolari. Arrotola il tutto posizionando i tuoi pollici sull’estremità inferiore del tappetino, quindi taglia a metà il rotolo con un coltello molto affilato. Crea da ogni metà tre parti uguali sempre con il coltello e metti tutto in frigorifero fino a quando non viene portato in tavola.

La nostra guida su come preparare i futomaki finisce qui. Speriamo di averti dato un contenuto valido da leggere e, se ti va, puoi leggere vari altri articoli sul nostro blog di Sushi Sicilia.